domenica 22 marzo 2009

Chiusura record per Ballando con le stelle

Grande finale e grandi ascolti ieri su Raiuno per Ballando con le stelle, programma leader di prima serata con un totale di 6 milioni 645mila telespettatori e uno share del 33.57. Inoltre, lo show condotto da Milly Carlucci ha registrato una punta di 8 milioni 060mila telespettatori alle 21.35 e picchi di 60 per cento di share in chiusura, durante la proclamazione del vincitore della gara di ballo, Emanuele Filiberto, in coppia con Natalia Titova, che ha battuto la coppia formata da Andrea Montovoli e Ola Karieva. 

mercoledì 18 marzo 2009

Amici batte X Factor che il 14 aprile farà il grande salto su Raiuno


Il primo vero scontro diretto tra i due reality Amici di Maria De Filippi e X Factor ha visto prevalere, come prevedibile, il programma di Canale 5 che ha raggiunto 5 milioni 420 mila telespettatori, mentre la trasmissione di Raidue ha ottenuto 2 milioni 781 mila telespettatori, in calo rispetta alla scorsa puntata andata in onda lunedì 9 marzo quando ottenne 3 milioni 361 mila telespettatori.

In prima serata Raiuno ha proposto il primo appuntamento della seconda serie delle avventure de Il commissario Rex: buon risultato per la fiction intepretata da Kaspar Capparoni, che ha realizzato nel primo episodio 5 milioni 272 mila telespettatori e nel secondo 4 milioni 773 mila. Sempre grande interesse per l'informazione di Ballarò in onda su Raitre, che, con una puntata che ha visto tra gli ospiti il segretario Pd Franceschini, ha ottenuto un ascolto di 3 milioni 751 mila telespettatori.

Intanto la finalissima di X Factor del 14 aprile andra' in onda in via straordinaria su Raiuno. Ad annunciarlo a sorpresa ieri sera in diretta, il conduttore del talent show Francesco Facchinetti che ha aperto in diretta una busta dal contenuto sconosciuto a lui indirizzata congiuntamente dal direttore di Raidue Antonio Marano e da quello di RaiunoFabrizio del Noce. La decisione arriva dopo lo spostamento del programma di Raidue dal lunedi' al martedi'.

domenica 15 marzo 2009

Costanzo Attacca Mike Bongiorno: Non Doveva Promuovere Fiorello Su Sky

"Tra il vero e il verosimile. Nei rapporti interpersonali sembra che siano saltati i codici della lealta', dell'onesta' e anche dell'amore. Senza che nessuno si allarmi, ma stiamo vivendo una nuova Odissea dove una Maga Circe che nel volto ricorda Sky si aggira ammaliando, conquistando, possedendo. L'ultimo "rapito" e' Mike Bongiorno il quale, malgrado una longeva frequentazione dei canali Mediaset, pubblicizza Fiorello e sembra impiparsene degli antichi rapporti". Nella sua rubrica su Tv Sorrisi e Canzoni in edicola domani, Maurizio Costanzo attacca duramente Mike Bongiorno per essersi prestato a comparire su Sky in uno spot di lancio del nuovo programma di Fiorello.

"A dire il vero e il verosimile, gia' nei recenti spot commerciali Mike e' apparso, pur se in smoking, stravolto, angosciato, senza la determinazione -aggiunge- che decenni orsono lo ha fatto diventare Mike Bongiorno. Forever. Una sorta di malia, di fattura d'amore, di ipnosi che puo' ridurre l'uomo a preda d'altrui decisioni e desideri. 'Fiato alle trombe Turchetti!' gridava Mike al "Rischiatutto". E adesso? Fiato al flauto traverso, Murdoch! Forse non e' vero. Forse solo verosimile. Come molte altre cose. Ma ne parleremo".

fonte Adnkronos

Che tempo che fa Speciale: mercoledì 25 marzo ospita Roberto Saviano

Che tempo che fa proporra' mercoledi' 25 marzo uno speciale di due ore dedicato a Roberto Saviano, l'autore di Gomorra.Una puntata per parlare della sua vita blindata e della sua attivita' di romanziere, che vedra' in studio anche due firme della letteratura mondiale come Paul Auster e David Grossman. Interverranno anche in collegamento da Londra Misha Glenny, l'autore di McMafia, e da New York Suketu Metha, l'autore di Maximum City, una sorta di Gomorra ambientato a Mumbai. 

fonte Ansa

Oltre 6milioni per la semifinale di Ballando con le stelle

Ballando con le stelle vince nel sabato sera televisivo: lo spettacolo di Raiuno ottiene il 31.47% di share con 6.338.000 telespettatori. La corrida con Gerry Scotti su Canale 5 raggiunge il 22.46% di share pari 5.031.000 spettatori. Nell'access prime time Affari tuoi su Raiuno e' stato visto da 6.247.000 telespettatori pari 25.46% di share, mentre su Canale Striscia la notizia ha ottenuto 4.982.000 spettatori e il 20.10% di share. Il prime time va a Raiuno con il 25.46%.

fonte Ansa

sabato 14 marzo 2009

Da domani ritorna Report


Domani alle 21,30 tornano su Raitre le inchieste di Milena Gabanelli e il suo Report. Nella prima puntata, dal titolo I Vicerè di Sigfrido Ranucci, si affronterà il tema del dissesto finanziario del Comune di Catania.

“Il professore Umberto Scapagnini, medico di fiducia di Silvio Berlusconi ha amministrato Catania per otto lunghi anni, dal 2000 al 2008 e - secondo l'autore - ha lasciato un buco di bilancio di oltre 360 milioni di euro e un indebitamento complessivo di circa un miliardo di euro. Lo scorso inverno a causa delle casse vuote, Catania è rimasta al buio. L’ha temporaneamente salvata un decreto del Governo che ha destinato i 140 milioni, che il Cipe aveva concesso per la realizzazione di alcune opere urgenti, alla copertura dei disavanzi di bilancio degli anni passati evitando così all’amministrazione siciliana la dichiarazione di dissesto finanziario. Il comune non aveva pagato le bollette all’Enel: il segno più evidente di una città sull’orlo del fallimento. Duecento aziende fornitrici non sono state pagate, gli automezzi del trasporto urbano hanno viaggiato con l’assicurazione scaduta e a singhiozzo perché non avevano i soldi per pagare il gasolio, i servizi sociali non erano più in grado di fornire assistenza, ancora oggi uffici giudiziari, scuole, commissariati rischiano lo sfratto perché il comune da mesi non paga l’affitto. Come si è arrivati a questo? Come sono stati spesi i soldi che hanno provocato il buco? Una gestione fatta di opere inutili e abbandonate, milioni di euro spesi per piccoli appalti, consulenze e progetti mai realizzati, una gestione dei 4 mila dipendenti comunali che ha trasformato l’amministrazione siciliana in un gigantesco pachiderma che costa 400 mila euro al giorno. Umberto Scapagnini è stato poi nominato commissario straordinario per il traffico e per l’emergenza sismica: ma ha lasciato l’ ufficio con poche opere realizzate e molti debiti.  

Tutto - conclude l'autore - in una città dove l’informazione è in regime di monopolio e ha un nome ben preciso: Mario Ciancio editore e direttore de “La Sicilia”. La salverà la patrona Sant’Agata? ”

fonte Ufficio Stampa Rai / www.report.rai.it

7milioni per i Cesaroni

Sono ancora una volta i Cesaroni a vincere la serata tv del venerdì. La fiction di Canale 5 ha ottenuto ieri 7.144.000 spettatori.Lo share e' stato del 28,91%%. Su RaiUno, la 2/a puntata della 7ma edizione di I Raccomandati condotta da Pupo e' stata seguita da 4.257.000 spettatori con uno share del 17,77%. Canale 5 si aggiudica il prime time con uno share del 26,64% contro il 20,24% di RaiUno, ma anche la seconda serata con il 28,65% contro il 15,59% di RaiUno e l'intera giornata.

giovedì 12 marzo 2009

ER: uno spot da 500.000$


La rete televisiva americana NBC, che trasmette la quindicesima ed ultima stagione dello storico telefilm E.R. Medici in prima linea (attualmente in onda su Raidue ogni venerdì alle 21), punta tutto sull'audience dell'ultimo episodio della serie in onda il 2 aprile, tanto che le tariffe pubblicitarie raggiungono somme astronomiche. Infatti uno spot di 30 secondi costa esattamente 425.000 dollari ai pubblicitari. Per l'episodio conclusivo dal titolo And In The End è previsto il ritorno sugli schermi televisivi di George Clooney (il dottor Doug Ross), Noah Wyle (il dottor John Carter) e Anthony Edwards (il dottor Mark Greene).

mercoledì 11 marzo 2009

Flash: Incredibile! soppresso, X Factor spostato al martedì

Il risultato di Incredibile ha imposto alla Rai una riflessione sul dato di ascolto (12,5%), "ampiamente inferiore alle previsioni". Quindi, annuncia un comunicato dell'azienda, il direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce ha cancellato le prossime puntate del programma, "che difficilmente avrebbe potuto acquisire la competitività necessaria". "Il risultato negativo non cancella comunque la buona prestazione di Veronica Maya, che ha condotto con professionalita' e simpatia la trasmissione".

X Factor cambia collocazione - dalla prossima settimana andra' in onda il martedì anzichè il lunedì - e avrà una puntata in più. Martedì 17 marzo andrà quindi in onda la decima puntata del programma, mentre la finalissima è prevista per martedì 14 aprile. La decisione - comunica una nota - è stata presa dalla rete in seguito a modifiche dei palinsesti Rai. Le puntate passano da 13, come previsto inizialmente, a 14, "grazie ai riscontri positivi ottenuti dal talent show".

fonte Ansa

Incredibile! Flop


Non si dovrebbe gridare al flop alla prima puntata, ma il debutto di Incredibile! (martedì ore 21,10 Raiuno) non lascia ampi margini di miglioramento. Infatti la prima puntata del programma condotto da Veronica Maya è stata seguita da 3 milioni di telespettatori (12,54% di share), superata sia dalla penultima puntata di Ris 5, che ha ottenuto 5 milioni di telespettatori (19,82% di share) e sia da Ballarò che ha sfiorato i 4 milioni (15% di share). 

La serata del martedì è stata caratterizzata anche dalla partita Juventus - Chelsea di Champions League, in onda su Sky. Infatti nella fascia 20,30-22,30 l'ascolto delle reti satellitari più le altre reti terrestri non generaliste ha raggiunto quota 6 milioni. 

martedì 10 marzo 2009

Luciana Littizzetto fa volare "Che tempo che fa"


Grandi ascolti e record stagionale per la trasmissione condotta da Fabio Fazio. Nel giorno della Festa delle donne, a farla da padrona è stata l’incontenibile Luciana Littizzetto che ha catalizzato il pubblico televisivo registrando 6.143.000 spettatori con una share del 22,7%. Per “Che tempo che fa” si tratta del migliore risultato dal 2007 ad oggi. Gli ultimi quindici minuti del programma di RaiTre, che abitualmente sono appannaggio della irriverente comica torinese, mediamente raggiungono un’audience di 5.248.000 individui ed una share del 18,4% (Ottobre- Marzo 2008): la puntata di domenica sera, quindi, ha dimostrato che la scelta di dedicare l’intera trasmissione alla Littizzetto è stata particolarmente gradita dall’affezionato pubblico di “Che tempo che fa”. In termini di audience, “Che tempo che fa” è stato in assoluto il programma più seguito della serata, mentre in termini di share il primato è nel prime time targato RaiUno: il “Premio Regia Televisiva”, infatti, ha registrato quasi il 24%.

fonte Sipra

lunedì 9 marzo 2009

La versione francesce di "Affari tuoi" sarà ritirata dagli schermi, a causa della crisi economica

A prendre ou à laisser

E'  la prima volta che un gioco televisivo è vittima di una crisi economica. Per questa ragione che la versione d'oltralpe di "Affari tuoi", dal titolo "A prendre ou à laisser" , presentato da Arthur alle ore 18:00 su TF1, sarà ritirata dal primo canale francese a partire da fine aprile. Secondo Endemol, casa di produzione del gioco, "la crisi economica si è fatta risentire sull'atteggiamento candidati". Infatti "È la prima volta che si è visto della gente andare via non appena guadagnavano somme da 10.000 a 12.000 euro, senza tentare di guadagnare una grande somma. Un dato che ha turbato la meccanica del gioco"  osserva il produttore.

fonte Lepoint.fr

A questo punto è lecito chiedersi quale sarà il destino della versione italiana, in onda tutti i giorni su Raiuno e condotta da Max Giusti. Gli ascolti non sono entusiasmanti, con una media di circa sei milioni di telespettatori a puntata, con punte di oltre sette milioni, e battuto giornalmente dal concorrente "Striscia la notizia".  Sarà il caso di rivedere il meccanismo del gioco oppure di farlo riposare per qualche tempo?

martedì 10 febbraio 2009

"Sullo schermo tanti rumori schizofrenici" di Aldo Grasso

Il drammatico paradosso è questo: che all'informazione non si può chiedere il silenzio. Ma ci sono momenti come quelli di ieri sera in cui ogni immagine, ogni parola sembrava fuori luogo.

Eppure le immagini, le parole e coacervi di commenti non sono mancati, spesso in maniera scomposta. La notizia della morte di Eluana è giunta mentre stavano per finire i tg delle 20 e una strana, sinistra euforia ha cominciato a percorrere i notiziari. Sky Tg24 era collegato con il Senato dove è scoppiata un'indegna bagarre, un «ennesimo atto di sciacallaggio» secondo qualche senatore. Il presidente Schifani è stato costretto a sospendere la seduta.

Striscia la notizia ha rinunciato opportunamente al balletto finale, mentre Ezio Greggio ha salutato i parenti di Eluana. Anche Alessia Marcuzzi, nel dare vita alle liti del Grande Fratello, ha sentito il bisogno di stringersi ai parenti della povera ragazza. Provocando però la reazione di Enrico Mentana che si è dimesso da direttore editoriale per protesta contro la decisione di Mediaset che, «di fronte a un dramma che scuote il Paese intero, ha deciso di non cambiare di una virgola la sua programmazione di stasera su Canale 5, nonostante sia il Tg5 sia Matrix fossero pronti a aprire finestre informative sulla morte di Eluana». L'Infedele di Gad Lerner, che era in palinsesto, ha dedicato la serata alla morte di Eluana. Raiuno, invece, ha rinunciato alla fiction Il bene e il male (titolo emblematico) per lasciare posto a Bruno Vespa e al suo Porta a Porta. Anche Emilio Fede ha subito aperto una diretta. Come la gioia, così il dolore più grande non sa parlare. Di qui l'ambiguità di uno strepito al quale si possono dare nomi diversi. A me viene in mente solo schizofrenia. Ma noi tutti, in queste drammatiche situazioni, cerchiamo solo il rumore per coprire un insopportabile, misericordioso silenzio.

tratto dal Corriere della Sera